HomeARCHIVIORASSEGNA STAMPA DI MERCOLEDIì 11 MAGGIO 2016

RASSEGNA STAMPA DI MERCOLEDIì 11 MAGGIO 2016

images

CORRIERE: Lucia Annibali, Cassazione conferma condanna per l’ex fidanzato Luca Varani che la sfregiò con l’acido.

La sentenza è ora definitiva. Varani nel 2013 assoldò due persone per sfregiare con l’acido l’avvocatessa. «La mia è una storia di speranza» ha detto la Annibali.

Sono le dieci di sera quando i giudici riemergono dalla camera di consiglio. Lucia ascolta la sentenza e poi cominciano gli abbracci: «Finalmente siamo arrivati a fine corsa»
E «a fine corsa» perché siamo alla sentenza definitiva per Luca Varani, pure lui avvocato e suo ex fidanzato, l’uomo che nell’aprile del 2013 assoldò due albanesi perché la sfigurassero con l’acido. Era la punizione che secondo lui Lucia meritava per aver continuamente rifiutato di voler riallacciare la loro relazione ormai lacerata. E le due condanne precedenti avevano stabilito vent’anni di carcere per i reati di stalking, lesioni gravissime (l’acido in volto) e tentato omicidio (per aver manomesso le manopole del gas dell’appartamento di Lucia che, se lei non fosse intervenuta in tempo, avrebbe potuto esplodere).

ANNIBALI: CASSAZIONE CONFERMA LA CONDANNA ALL’EX FIDANZATO

index
IL SOLE 24 ORE:  “Se gli slogan diventano stretti”

Con l’avviso di garanzia al sindaco 5 stelle Nogarin si comincia a vedere quanto sia complessa la realtà di chi amministra e quanto sia fragile lo slogan «onestà onestà».

Un urlo da opposizione, appunto, tagliato per chi non ha responsabilità e può permettersi il lusso della genericità. Ma ora che il Movimento si candida a governare perfino Roma è necessario che quello slogan venga corredato con criteri precisi e uniformi, validi per tutti, non solo per gli altri…Ecco perché quello slogan urlato ai funerali del guru dei 5 Stelle ora appare in tutta la sua fragilità. Perché quelle due parole urlate davanti alla bara di Casaleggio – onestà onestà – coprono tutte le contraddizioni di una forza politica che non ha ancora scelto se stessa e i suoi elettori.

SE GLI SLOGAN DIVENTANO STRETTI

IL SOLE 24 ORE:  “La prescrizione annulla il patteggiamento”

Il giudice dell’udienza preliminare ha sempre l’obbligo della immediata declaratoria delle cause di non punibilità. Pertanto un patteggiamento concordato con il pm non ha alcun valore – neppure quello di rinuncia implicita alla prescrizione – se il giudice non ha svolto il preventivo controllo imposto dall’articolo 129 del Codice di procedura penale.

Le Sezioni unite della Cassazione – sentenza 18953/16, depositata ieri – hanno portato fino in fondo il precedente affrontato tre anni fa (5838/15) ma non risolto poiché, in quel caso, la prescrizione non era in realtà ancora maturata. Al contrario della vicenda approdata ora, in cui un’ imputata aveva patteggiato per un delitto di truffa (aveva incassato su delega la pensione di una persona deceduta nel 2007) accorgendosi solo dopo di aver così “rinunciato” alla prescrizione.

CASSAZIONE: PRESCRIZIONE ANNULLA PATTEGGIAMENTO

unioni-civili-1

Unioni civili, storico sì alla Camera: sono legge. Renzi: “Lotta da fare senza contare voti”

Via libera definitiva dell’Aula della Camera alla legge sulle unioni civili. Un voto storico: il testo è stato approvato a Montecitorio con 372 voti a favore, 51 contrari e 99 astenuti. Agli applausi dai banchi del Pd hanno fatto eco i boati di festa delle persone che si affollavano davanti a Montecitorio.

UNIONI CIVILI SI’ DELLA CAMERA

CORRIERE :Banca Etruria e le carte falsificate,si indaga sul sì di Consob

I funzionari di Banca Etruria hanno falsificato i questionari Mifid dei clienti alterando al ribasso la percentuale di capitale investito. E lo hanno fatto con la «copertura» della Consob. Nel prospetto informativo di oltre 150 pagine sull’emissione di obbligazioni straordinarie avvenuta nell’estate 2013 non era infatti specificata la percentuale di rischio dell’investimento. Nonostante questo la Commissione di vigilanza diede il parere favorevole.

BANCA ETRURIA E CONSOB

Ti consigliamo

Più ascoltati

Ti può interessare

X