HomeARCHIVIORASSEGNA STAMPA DI LUNEDI' 2 MAGGIO 2016

RASSEGNA STAMPA DI LUNEDI’ 2 MAGGIO 2016

REPUBBLICA:
Prescrizione, Renzi: “Va cambiata, ma i giudici siano più veloci”
Matteo Renzi ospite de ‘L’Arena’, su Rai1, di Massimo Giletti, interviene sul tema della prescrizione: va cambiata, ma va fatta anche un’altra cosa per arrivare alla sentenza: chiedere ai magistrati di essere più veloci. Ci sono Tribunali nei quali si corre. Altri invece in cui si va troppo spesso alla prescrizione”.
Il Premier è tornato anche sulle polemiche sollevate qualche giorno fa dalle dichiarazioni del neo presidente dell’Anm, Piercamillo Davigo: Sì – ha detto Renzi – ci sono politici corrotti. Ma io voglio i nomi, voglio sapere chi è che ruba e chi non ruba. Pieno rispetto per il dottor Davigo, ma non si può sparare nel mucchio sennò fai il gioco di quelli che rubano”.

RENZI: CAMBIEREMO LA PRESCRIZIONE, MA GIUDICI PIU’ VELOCI

ITALIA OGGI.
ANTIRICICLAGGIO Boom di segnalazioni di attività sospette per l’Autorità di informazione finanziaria della Santa Sede.

Da 147 alert del 2014 si è passati a 544 del 2015. L’ incremento, si legge nel report presentato ieri da Tommaso Di Ruzza, direttore dell’Aif, «è dipeso principalmente dall’ultimazione della revisione e chiusura di rapporti non più rispondenti al quadro normativo vaticano vigente e alle politiche sull’utenza adottate dagli enti vigilati, nonché dal monitoraggio degli utenti che hanno aderito a programmi di collaborazione volontaria in materia fiscale avviati da stati esteri (voluntary tax compliance programmes)».

VATICANO: BOOM ANTIRICICLAGGIO

ILSOLE24ORE
Cassazione: «virus-spia» utilizzabile per tutte le associazioni a delinquere

La lotta alla corruzione, oltre che a terrorismo e mafia, d’ora in poi avrà al suo arco una freccia in più sul fronte delle intercettazioni, e cioè la possibilità di usare pienamente il cosiddetto Trojan horse, il «captatore informatico» che, installato su pc, smartphone, tablet, consente di registrare comunicazioni e conversazioni ovunque, in luoghi pubblici e privati. Il via libera arriva dalle sezioni unite penali della Cassazione.

VIRUS SPIA: OK DALLA CASSAZIONE

Ti consigliamo

Più ascoltati

Ti può interessare

X