Vuoi dare il tuo contributo per una Radio dell’Avvocatura da Collega a Collega?
Posta qui le novità che vuoi condividere con la Tua Radio!
Migliora il tuo appuntamento quotidiano con la Giustizia.

Lasciaci un tuo messaggio!

 
 
 
 
 
 
 
I campi con * sono obbligatori.
Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato.
Il tuo commento sarà visibile dopo che lo abbiamo controllato.
Ci riserviamo il diritto di non pubblicare o di cancellare i messaggi.
27 messaggi.
Vincenzo Vincenzo da Cerignola pubblicato il febbraio 14, 2018 alle 11:56 am:
Ottimo servizio radiofonico tra colleghi per condividere e commentare gli orientamenti giurisprudenziali e le riforme normative più calde, per un aggiornamento costante, efficiente e veloce.
Karen Karen da UDINE pubblicato il luglio 19, 2017 alle 5:03 pm:
Carissimi Colleghi, grazie al quadrimestrale di 'Cassa Forense' sono venuta a conoscenza dell'esistenza della radio dell'avvocatura. Iniziativa molto interessante, utile ai fini di uno scambio tra colleghi di tutta Italia. Io sono iscritta all'ordine degli avvocati di Udine. Volevo verificare se anche in altri fori si sta verificando questo disservizio: come saprete, dal 1° luglio le fatture elettroniche nei confronti delle Pa andranno emesse al netto dell'iva, in applicazione del cd 'split payment'. Purtroppo, la consolle dell'avvocato che utilizza il nostro ordine, fornita da Namirial Spa, non è aggiornata ancora e non consente, quindi, la corretta emissione delle fatture. Peraltro, parlando con altri professionisti, pare che il fastidioso disservizio riguardi solo noi. Ovviamente: più tardi si invia la fattura più tardi si riceve il pagamento..e questo e' ancor più fastidioso.. Qualche altro foro ha lo stesso problema?? Un saluto a tutti
Laura Laura da Siracusa pubblicato il luglio 17, 2017 alle 7:48 pm:
Buonasera. Sono un avvocato del foro di Catania. Ho appena scritto un libro in materia di separazione e divorzio "figli minori in tempo di crisi", e mi piacerebbe fare un intervista con voi per condividere la novità ed il tema. Grazie Cordialmente Avv. Laura Pizzo
Aldo Martucci Aldo Martucci da Mondragone pubblicato il giugno 8, 2017 alle 5:22 pm:
Salve a tutti, sono Aldo Martucci, del foro di Santa Maria C.V. avvocato stabilito, consigliere dell'associazione avvocati stabiliti di SMCV, ci terrei a precisare che in spagna fu approvata e pubblicata una legge 5/2012 con rela decreto 5/2012 pubblicata sul BOE N. 162 IL 7 LUGLIO 20912, il quale all'art. 34 delle disposizioni sugli accessi degli avvocati, con cui si fa presente all'ottavo addizionale che tutti i titoli di laurea spagnola possono ottenere l'accesso all'avvocatura senza il master ne esame di stato, anche dopo il 30-10-2011, poi introduce il nono addizionale alla ley 34/2006 LOS TITULOS EXTRANIEROS che possono accedere all'avvocatura chi ha richiesto l'omologazione della laurea prima del 30-10-2011, la sentenza del tar di madrid n. 361/2014 si riporta a questa legge e per questo motivo i coa spagnoli hanno iscritto a norma di legge. PRECISAZIONI: gli italiani appartengono come gli spagnoli alla comunitò europea, quando si parla di stranieri si intendeno chi è al di fuori della UE, detto questo seguiamo l'iter spagnolo dell'ottavo addizionale. Ho cercato di riassumere ma ci sarebbe molto altro da dire e volendo posso anche fare un discorso in merito per chiarire tutti questi dubbi. In spagna solo dal 22-11-2014 real decreto 967/2014 ha introdotto il master ed esame di stato per tutti.
Giancarlo Fichera Giancarlo Fichera da FANO pubblicato il aprile 1, 2017 alle 12:36 pm:
Come appartenente al Gruppo COMITATO NO RIFORMA FORENSE segnalo la seguente proposta pubblicata dal sottoscritto su tutti i gruppi FB che si interessano dei problemi dei PRATICANTI LEGALI. L'inquadramento dei praticanti è già previsto nel CCNL degli Studi Professionali di cui si riportano gli elementi essenziali. DAL COMITATO NO RIFORMA FORENSE Nel CCNL STUDI PROFESSIONALI ESISTE GIA’ UNA PROPOSTA DI INQUADRAMENTO NORMATIVO DEI PRATICANTI Finalmente sono in grado di proporre qualcosa di concreto in merito alla possibilità di un inquadramento normativo dei praticanti legali. Poiché la legge del Jobs Act ha fatto tabula rasa dei cosiddetti contratti atipici (cococo, cocopro, ecc.) ho pensato di andare a scandagliare il Contratto Collettivo Nazionale degli Studi Professionali e ho scoperto una possibilità veramente interessante. Infatti tale contratto all’art. 32 prevede già, incredibilmente, la possibilità di inquadrare i praticanti attraverso l’istituto contrattuale dell’ APPRENDISTATO PER IL PRATICANTATO PER L’ACCESSO ALLE PROFESSIONI ORDINISTICHE E PER ALTRE ESPERIENZE PROFESSIONALI. Non c’è, quindi, bisogno di starci ad inventare nulla perché contrattualmente l’istituto esiste già e si tratta solo di applicarlo estendendolo ai Praticanti Legali. Ecco che cosa è stato convenuto all’Articolo 32 del CCNL Studi Professionali (Area Giuridica) APPRENDISTATO PER IL PRATICANTATO PER L’ACCESSO ALLE PROFESSIONI ORDINISTICHE E PER ALTRE ESPERIENZE PROFESSIONALI L’art 5, comma 1, del D.lgs. n. 167/2011 introduce lo possibilità _ di svolgere il periodo di praticantato per l’accesso alle professioni ordinistiche anche con un rapporto di apprendistato. Le parti definiscono il praticantato per l’accesso alle professioni ordinistiche come l’attività che deve essere obbligatoriamente svolta presso un professionista abilitato secondo la disciplina del rispettivo Ordine o Collegio di appartenenza prima di essere ammessi a sostenere gli esami di abilitazione all’ esercizio della professione. Il periodo di praticantato ai fini dell’ accesso alle professioni ordinistiche ha la funzione di consentire al praticante l’acquisizione di conoscenze culturali e professionali, nonché di apprendere i fondamenti pratici e deontologici della professione, e ci non solo al fine di prepararsi adeguatamente per l’esame di abilitazione, ma anche per garantire comunque la piena e corretta preparazione professionale e deontologica dell’aspirante professionista anche attraverso un’ attività lavorativa all’interno dello studio professionale. Le parti pertanto convengono, in considerazione del carattere innovativo di questa tipologia di apprendistato, di riunirsi entro tre mesi dalla sottoscrizione del presente accordo e disciplinare in modo compiuto tale istituto. Potranno comunque essere avviate sperimentazioni a livello territoriale, anche in riferimento alle buone pratiche già realizzate. E’ prevista anche una tabella retributiva per gli apprendisti. Che è la seguente: TABELLA PAGA PER I DIPENDENTI DEGLI STUDI PROFESSIONALI IN VIGORE DAL 1° APRILE 2015 LIVELLI PAGA BASE CONGLOBATA Importi Mensili Scatti Quadri 2.034,50 30,00 (ex 1S Confedertecnica) 1^ LIVELLO 1.800,41 26,00 2^ " 1.568,21 23,00 3^ " super 1.454,59 22,00 3^ " 1.441,37 22,00 4^ " super 1.397,74 20,00 4^ " 1.347,66 20,00 5^ " 1.254,21 20,00 Per gli Apprendisti valgono i seguenti coefficienti da applicare alla tabella retributiva: APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE Dal 29 Novembre 2011 Profilo professionalizzante Durata del periodo di appr. Percentuali di retribuzioni Quadri, liv. 1° e 2°liv. 30 mesi 70% Per i primi 12 mesi Livello 3° Super e 3° Livello 36 mesi 85% Per i mesi succ. e fino a 24 mesi Livello 4° Super e Livello 4° 36 mesi 93% Per i mesi successivi N.B. A mio parere, per i praticanti legali, trattandosi di laureati, il riferimento va fatto al “livello 1°”. Per un giovane neo avvocato neo abilitato il riferimento, a mio parere, va fatto al livello superiore di “quadro”
Giovanni Giovanni da Caltanissetta pubblicato il marzo 25, 2017 alle 1:08 pm:
Trovo l'iniziativa IusLaw assai pregevole. Sono certo che la vostra radio diverrà sempre più interessante e più professionale. Mi piacerebbe che si aprisse un dibattito online ed in radio sulla INUTILITA' e sull'IPOCRISIA della formazione "misurata" con i crediti formativi. Sono stufo di vedere centinaia di colleghi che firmano la presenza in ingresso ai convegni (o passano il badge), si allontanano due ore e mezza per andare in studio a lavorare e poi tornano per la firma (o per passare il badge) d'uscita. Tutto il baraccone creato dalle "Alte Sfere" per la raccolta dei "bollini" (crediti formativi) è una pagliacciata, con le "marchette" per i libri dei relatori, i saluti ed i ringraziamenti, l'ozioso trattenimento di professionisti che passano il tempo a "spippolare" con lo smartphone. Sono curioso di sapere se, tra i tantissimi che la pensano come me, ci sarà qualcuno che esternerà la disapprovazione per tale buffonata.
Claudia Claudia pubblicato il marzo 14, 2017 alle 5:48 pm:
Visto che qui è possibile approfondire determinate tematiche e rivolgersi direttamente ai professionisti del mondo legale, vi segnalo questa nuova realtà http://justavv.it/ che nasce proprio con l'intento di rilanciare la professione forense, soprattutto dei giovanissimi... Grazie!
Vincenzo Vincenzo pubblicato il dicembre 18, 2016 alle 10:18 pm:
Avete creato un luogo in cui il i professionisti possono spiluccare notizie, approfondire tematiche e ricevere news con un solo click! idea innovativa! complimenti!
Andrea Andrea da Bologna pubblicato il dicembre 4, 2016 alle 9:08 am:
Bravi! Idee brillanti, tematiche molto varie e interessanti e un pizzico di fantasia: il Diritto a tutto tondo!
Andrea Andrea da URBINO pubblicato il novembre 3, 2016 alle 8:24 am:
Grandi!! finalmente una radio dove si discute tra avvocati per avvocati.... Il CNF prenda esempio da voi per cambiare radicalmente "il Dubbio".. un saluto da un piccolo grande Foro Urbino. Andrea
Paolo Della Costanza Paolo Della Costanza da Macerata pubblicato il giugno 28, 2016 alle 4:38 pm:
Innovazione, Informazione, Entusiasmo, Partecipazione. Questa è la splendida sorpresa di IusLaw Web Radio. Seguo da anni, forse troppi, l'evoluzione della professione forense, vista dal lato dello sviluppo di servizi informatici ad essa dedicati ed è la prima volta che mi capita di un progetto così ben realizzato. Quindi, grazie e Complimenti. Paolo
Fabrizio Fabrizio da Pavia pubblicato il giugno 13, 2016 alle 9:11 pm:
Complimenti per il progetto assai interessante e dai contenuti coinvolgenti. Comode le apps android e Iphone ma manca ancora una (web)app per chi come me lavora con UbuntuPhone.
Rita Cavezzuti Rita Cavezzuti da San Giovanni Valdarno ( AR ) pubblicato il maggio 7, 2016 alle 11:09 am:
Vi seguo.. bravi! buon lavoro! Quanto alle avvocate-mamme credo che non esista una specificità ma solo la complessità di coordinare la maternità con l'ultima vera libera professione e con le regole della "Giurisdizione". In questo contesto credo che la questione del legittimo impedimento sia una questione reale e che giurisdizione e libera professione possano diventare talmente assorbenti da imporre alle avvocate, ai compagni delle avvocate ed ai figli di essi grande rinunce e sacrifici - vi propongo di intervistare una giovane Collega di Arezzo avv. Anna Miele, che dopo un primo figlio ne ha fatti altri quattro tutti insieme.. e prosegue il suo lavoro pur lamentando la necessità di speciali previdenze Saluti a tutta la redazione !
Donatella Pau Donatella Pau da Oristano pubblicato il aprile 29, 2016 alle 10:43 am:
Non sono una "mamma avvocato" tantomeno una "mamma avvocata", venticinque anni fa sono diventata avvocato e sedici anni fa è nata mia figlia. Ci sarà una trasmissione dedicata anche a "papà avvocato"?
Alessandro Palombo Alessandro Palombo da Roma pubblicato il aprile 28, 2016 alle 10:50 pm:
"IusLaw"- All you need is Law. Quando la passione crea informazione legale e coesione. In un momento così difficile ce ne era proprio bisogno. Bravi davvero ed in bocca al lupo!
Avv Luisa Camboni Avv Luisa Camboni da Sanluri pubblicato il aprile 28, 2016 alle 9:36 pm:
IusLaw Web Radio la radio per un'Avvocatura unita e solidale rispettosa della Toga Veste nera di grande Rispetto e Onore. "Toga: Veste nera di grande Rispetto e Onore Simbolo di Giustizia. Sin da ragazzina ambivo indossarti Ed ora che il sogno si è realizzato Ogni volta che quel panno nero poggia sulle mie spalle pare parlarmi: “ Ricorda hai giurato Lealtà, Onore e Diligenza. Non deludermi nel corso della tua carriera. Non aver paura delle tue decisioni: sarò per te Forza e Coraggio. La Legge sarà tua compagna. La Giustizia la tua Vittoria! Solo così potrò chiamarti, orgogliosamente, Avvocato!
MASSIMO MASSIMO da IMOLA pubblicato il aprile 28, 2016 alle 10:06 am:
COMPLIMENTI ALLA RADIO IUSLAW WEBRADIO CHE TRASMETTE TANTE NOTIZIE DI AVVOCATURA SONO FELICE CHE SIA STATA INVENTATA QUESTA RADIO è MOLTO BELLA E INTERESSANTE VISTO CHE IO STUDIO GIURISPRUDENZA E SONO APPASSIONATO GRAZIE PER QUESTA RADIO MOLTO BELLA E INTERESSANTE.
Consuelo Consuelo da Cagliari pubblicato il aprile 25, 2016 alle 11:34 pm:
Bravissimi, complimenti per l'iniziativa e grazie per il servizio che rendete alla categoria
Luca Verzelloni Luca Verzelloni da Coimbra (Portogallo) pubblicato il aprile 20, 2016 alle 4:40 pm:
Complimenti dal Portogallo!!!!
Graziella Graziella da Milano pubblicato il aprile 10, 2016 alle 1:46 pm:
Voglio farvi imiei complimenti per la bravura e l'entusiasmo che vi contraddistingue. Seguivo già IusLaw con grande interesse, ma con l'idea di una radio tematica vi siete davvero superati. Continuate così!
Sono tantissimi i canali per ascoltare IusLaw WebRadio.
Interagisci con noi, condividi i Tuoi commenti, le Tue critiche, i Tuoi suggerimenti, aiuta la Tua Radio a crescere insieme a Te.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Questo sito utilizza cookies. Continuando a navigare, accetti la nostra informativa sui cookies. Scopri di più | Accetto