BOOKCITY MILANO- V edizione 2016

Dal 2012 l’Associazione BookCity Milano, il Comune di Milano e l’AIE danno vita a una manifestazione di tre giorni diffusa sul territorio della città. I protagonisti sono i libri, gli editori, ma soprattutto i lettori, con tante iniziative a loro dedicate. Quali? Scopritelo con noi!

Intervista con:

  • Mario Cutuli per Racconti di guerra. Ricordando Maria Grazia Cutuli;
  • Melania Mazzucco (scrittrice) per Storie di guerra.
  • Pier Luigi Vercesi (direttore di SETTE del Corriere della Sera)
  • Aldo Cazzullo (giornalista del Corriere della Sera) per Le donne erediteranno la terra” ( Mondadori)
  • Bruno Cavallone (Professore)

“Questa scienza è una dolce cosa… della dolcezza del processo mi sono reso conto facendo l’avvocato per mezzo secolo”

  • Luisa Muraro (Filosofa)

“Stiamo rovinando delle cose che invece erano perfette. Non possiamo ricattare il senso della giustizia con la minaccia del mercato nero”

  • Rino Sciarretta (Produttore)

Dustur è stato filmato nella biblioteca del carcere di Bologna. Il confronto è la base della nostra convivenza civile

  • Paolo Cognetti (Scrittore)

Il mio primo ricordo di montagna è la montagna che mi ha insegnato mio padre

  • Stefano Caserini (Ingegnere ambientale)

Il cambiamento climatico non è un problema facilmente percepibile; invece riguarda tutti i Paesi del mondo

  • Marco Moro (Edizioni Ambiente)

Tutti stanno cercando di migliorare il proprio linguaggio, in molti settori. Lo si vede nel modo in cui il pubblico si avvicina maggiormente a questi temi

  • Otello Marcacci (Scrittore)

Tutti noi subiamo un trauma, un momento in cui capiamo che non c’è più un prima, soltanto un dopo

  • Elena Sacco (Scrittrice)

Resiliente nasce nella ingegneria meccanica. Chi prende gusto con la resilienza, la applica continuamente

  • Francesca Montemagno (Manager)

Il mio viaggio di resilienza è stato un percorso oncologico, con una diagnosi severissima che mi ha posta di fronte ad una finestra temporale davvero limitata

  • Giuseppe D’Ambrosio Angelillo (Editore)

La poesia è una delle cose più belle della vita

  • Liliana Konigsman (Consigliera Società Wagneriana di Milano)

E’ una iniziativa legata a un libro “apparso” in casa mia; mi sono chiesta se i librettisti delle opere conoscevano il diritto o tiravano così a indovinare..

  • Umberto Ambrosoli (Avvocato e politico)

C’è una crisi della organizzazione della politica, ma non della voglia di vivere la politica e della voglia di partecipare

  • Nicola Gratteri (Magistrato)

Abbiamo bisogno di una scuola diversa, a tempo pieno, che risponda alle leggi del mercato. Una scuola che tenga i ragazzi impegnati anche nel pomeriggio, perché non si nutrano di una cultura mafiosa o di internet.

  • Giovanni Giommi (Regista)

Occupandomi di biblioteche interne al carcere di San Vittore, ho scoperto che è anche un luogo di cultura. La preparazione dei detenuti è elevatissima

  • S.E. Card. Angelo Scola

Il meticciato ci aiuta a capire cosa è l’integrazione, l’accoglienza, come uomini di religioni diverse possono convivere.

  • Elisabeth Warren (Resp. Comunicaz. Donna&Madre Onlus)

La conoscenza, la musica e la cultura sono estremamente importanti per la lotta contro la violenza

  • Valentina Berengo (Scrittrice)

    Racconto la maternità sotto diversi punti di vista

  • Daniela Rossi (Editore)

L’albo illustrato è un ottimo strumento per accorciare le distanze generazionali; anche l’adulto torna ad apprezzare un certo tipo di scrittura

  • Yvan Sagnet (Scrittore)

Lo Stato e i cittadini devono battersi di più per i diritti dei lavoratori

  • Sergio Levrino (Editore)

    Nelle operazioni in Afghanistan si è speso il doppio che nel piano Marshall

  • Daniela Rossi (Editore)

L’albo illustrato è un ottimo strumento per accorciare le distanze generazionali; anche l’adulto torna ad apprezzare un certo tipo di scrittura

  • Alba Osimo (Professore)

Trovo che il testamento sia uno degli atti più belli che ci siano, e più divertenti

  • Paolo Pombeni (Scrittore)

    Il problema di concorrenza tra Camera e Senato non è esistito fintanto che i Partiti governavano la Camera e il Senato. La crisi dei Partiti ha reso possibile ogni tipo di agguati

  • Pres. Valerio Onida (Professore)

La Costituzione rappresenta l’architettura dello Stato; il problema è stabilire gli obiettivi. Nel dibattito sì/no prevalgono culture che non vanno nella giusta direzione: la cultura della fretta, la cultura dello scontro, la cultura dell’antipolitica.

  • Gianrico Carofiglio (Scrittore)

Con una trama narrativa più tradizionale ho cucito una parte di libro composta da verbali: inventati, ma verosimili, per amplificare la potenza drammatica di certe storie.

Ti consigliamo...