HomeARCHIVIOIntercettazioni a mezzo trojan nei luoghi di privata dimora - Cass. n....

Intercettazioni a mezzo trojan nei luoghi di privata dimora – Cass. n. 26889/2016 – Avv.ti Francesco Paolo Micozzi e Giovanni Battista Gallus

Secondo la Corte di Cassazione il trojan deve essere rigorosamente controllato nella fase di esecuzione e circoscritto nell’utilizzo, in quanto rappresenta uno strumento di incredibile invasività nelle attività di intercettazione ambientale.

a cura di Francesco Paolo Micozzi e Giovanni Battista Gallus.

“I “Trojan di Stato” non recuperano solo informazioni dai dispositivi che tentano di intercettare, ma ne modificano anche il sistema”.

Il testo della sentenza della Suprema Corte è consultabile qui.

 

Ti consigliamo

Più ascoltati

Ti può interessare

X